Facoltà di Psicologia


L’offerta formativa di Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore si colloca entro il solco di una storia che vede lo stesso fondatore dell’Ateneo - padre Agostino Gemelli - avviare esperienze pionieristiche con il suo laboratorio di psicologia a partire dagli anni ’20 del ‘900.

Da qui prende avvio una storia quasi centenaria, generatrice di esperienze di ricerca e di formazione decisive per la psicologia italiana: il già citato Laboratorio di Psicologia (1924), la scuola di Specializzazione in Psicologia del Lavoro (1955), l’Istituto di Psicologia (1958), la Scuola di Specializzazione in Psicologia (1964), il Dipartimento di Psicologia (1983), il corso di laurea in Psicologia (1993), l’Alta Scuola di Psicologia Agostino Gemelli - ASAG (2001), la Scuola di Dottorato in Psicologia (2004).

La Facoltà di Psicologia rappresenta un rilevante sviluppo di questo percorso: nata nel 1999 essa si è rapidamente conquistata una posizione di vertice nel mondo accademico e classifiche di valutazione della qualità, collocandosi a livello internazionale fra le prime centocinquanta realtà universitarie al mondo (fonte: QS World University Ranking, 2014) e a livello nazionale stabilmente al di sopra della media dell’offerta formativa italiana in psicologia (fonti: Nucleo di Valutazione Università Cattolica e Alma Laurea, 2013).

In sintonia con la propria storia e impegnata a riattualizzarne i valori nel presente ➜ futuro, la Facoltà fa propria e promuove una visione della psicologia:

  • attenta alla persona e ai contesti di vita;
  • ancorata ai progressi della ricerca scientifica più qualificata e aggiornata a livello internazionale;
  • aperta al dialogo con le altre scienze di riferimento (biologia, filosofia, scienze umane…);
  • pluralista rispetto alle scuole e agli orientamenti tecnici di metodo presenti nella disciplina;
  • interessata alle prospettive applicative e di intervento che il sapere psicologico può sostenere.

L’offerta formativa complessiva della Facoltà di Psicologia si delinea a partire da due criteri formativi di base:

  • ancoraggio del progetto alla formazione di competenze finalizzate all’ingresso nel mondo delle professioni psicologiche;
  • sviluppo del progetto nella prospettiva della formazione continua e, quindi, articolazione dell’offerta a tre livelli collocati entro un percorso evolutivo coerente e coordinato:
    I livello - laurea in Scienze e tecniche psicologiche: formazione di base
    II livello - lauree magistrali: formazione per aree/profili professionali
    III livello - post-laurea: formazione specialistica avanzata finalizzata:
    - alla ricerca (Scuola di Dottorato in Psicologia)
    - alla professione (Alta Scuola Agostino Gemelli)

Attualmente, l’offerta di Psicologia è collocata presso due sedi dell’Ateneo: Milano e Brescia

A partire dall’a.a. 2015/16 la Facoltà di Psicologia ha rinnovato la propria offerta formativa di secondo livello (lauree magistrali). L’intento è di rileggere il capitale di esperienza sin qui maturato nella prospettiva degli scenari scientifici, culturali e professionali che caratterizzano lo sviluppo della psicologia nei prossimi anni; entro tali scenari i futuri psicologi - oggi studenti - saranno chiamati ad operare.

Il lavoro di progettazione della nuova offerta formativa di secondo livello è stato sviluppato dalla Facoltà seguendo alcune traiettorie di base:

  • modulazione plurale dell’offerta (più lauree magistrali finalizzate a intercettare le opportunità presenti negli scenari di cui sopra);
  • ancoraggio dell’offerta a specifici posizionamenti/aree professionali lette nel loro divenire (attenzione ai cambiamenti presenti nelle professioni psicologiche e alle opportunità connesse a tali cambiamenti);
  • proposta didattica integrata finalizzata a connettere su basi di esperienza più "ingredienti formativi":
    - il piano delle conoscenze disciplinari;
    - il piano delle competenze metodologiche e tecniche;
    - il piano dei contesti professionali di riferimento.
  • apertura del progetto formativo alla dimensione internazionale.
Unicatt in una parola...

Unicatt in una parola...

...l'abbiamo chiesta ai nostri laureati in occasione degli ultimi Open Day. Francesco Giallorenzo, laureato alla Facoltà di Psicologia, ha scelto Ricerca.

Esperienze professionalizzanti

Organizzate in piccoli gruppi di 25-30 studenti, sono guidate da professionisti provenienti da diverse aree della psicologia, chiamati ad accompagnare gli studenti alla riflessione, esplorazione e orientamento sui temi dell’identità professionale, delle competenze e delle pratiche professionali. Si propongono di ampliare le rappresentazioni della professionalità dello psicologo per favorire la riflessione sul proprio progetto professionale e offrire un’esperienza diretta nei possibili posizionamenti professionali di riferimento

Certificato europeo di psicologia

Certificato europeo di psicologia

I corsi di laurea di Psicologia dell’Università Cattolica consentono di richiedere il riconoscimento Europsy.